L’ANPd’I di Siena ricorda il Par. Asvero Pacini, fondatore della sezione.

Nel 9° anniversario della morte del Par. Asvero Pacini,
Domenica 3 dicembre presso il cimitero della Misericordia di Colle di Val d’Elsa, l’ANPd’I senese ha ricordato il suo indimenticabile fondatore della sezione.
Com’è ormai consolidata tradizione, era presente, insieme ad i parenti ed una rappresentanza dell’ANPd’I di Siena con il labaro della sezione.

lapide-paciniLa Commemorazione del Par. Asvero Pacini quale Fondatore della Sezione di Siena è un atto di amore nei confronti di chi il 7 novembre 1961 venne nominato Commissario Straordinario per la Sezione ANPd’I di Siena continuando così il Suo impegno per il paracadutismo militare italiano iniziato quale combattente nel Reggimento paracadutisti “Folgore”/ 3° Battaglione “Azzurro” della ANR della RSI e continuato nel percorso associativo che ci ha portato ai giorni odierni.
partecipantiLa presenza del Labaro assurge appunto a significato di imperituro ricordo e ringraziamento per quanto Egli fece,trasmettendoci con la sua assidua frequentazione associativa fino all’ultimo dei Suoi giorni, gli Ideali del paracadutismo militare italiano che nacquero e si affermarono nel periodo bellico e che sono ora patrimonio di tutti i paracadutisti.
dono-libro-della-figlia-alla-sezioneAlla commemorazione erano presenti la Vedova e le Figlie che hanno donato alla sezione un raro libro sul Paracadutismo Militare Italiano.

Questo era Asvero Pacini: watch?v=XAQlE3JYfok

L’ANPd’I di SIENA COMMEMORA LA BATTAGLIA DI EL ALAMEIN E LA MOVM TEN.PAR. ROBERTO BANDINI

camicia neraCOMMEMORAZIONE DELLA BATTAGLIA DI EL ALAMEIN E DELLA MOVM TEN.PAR. ROBERTO BANDINI.

Nei giorni 26 e 27 ottobre la Sezione Provinciale dell’ANPd’I di Siena ha commemorato la Battaglia di El Alamein e la MOVM Ten.par. Roberto Bandini, nativo di Colle Vald’Elsa, al quale è intitolata la Sezione.

Le commemorazioni hanno avuto inizio il 26 ottobre con una conferenza, tenuta dal pluricampione mondiale di lanci di precisione Ten.Co.(r) Paolo Filippini sul paracadutismo sportivo in ambito militare, nelle sale del “Palazzone” messo a palazzonedisposizione dal Comune di Colle Val d’Elsa .
Sono stati poi proiettati gli audiovisivi prodotti dagli studenti delle Scuole Superiori, nel quadro della borsa di studio intitolata all’Eroe colligiano, aventi come tema: ”La Folgore nella Battaglia di El Alamein”.

Gli studenti hanno successivamente attivamente partecipato alla conferenza ponendo domande e sviluppando un dibattitto incentrato sul tema “dell’eroismo” prendendo quale esempio la MOVM Bandini e proiettandolo nella vita dei nostri giorni riscoprendo così che “dai figli migliori dell’Italia”si può trarre forza morale ed esempio a prescindere dai tempi nei quali si svolse il loro fatto eroico.
filippini-primo-piano

Il 27 ottobre si è svolta,nella omonima piazza a Lui intitolata in Colle di Val d’Elsa, la commemorazione della MOVM Ten. Par. Roberto Bandini alla quale hanno partecipato Autorità Civili e Militari tra i quali il Vice Sindaco del Comune di Colle di Val d’Elsa, il Comandante del 186° Reggimento Paracadutisti “Folgore” e i due nipoti della Medaglia d’Oro.bandini-6-1

Numerose le rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, derl Corpo Militare della CRI e della Associazione di Protezione Civile locale ed il Gonfalone del Comue di Colle Val d’Elsa.

 

 

Gli onori militari sono stati resi da un picchetto in armi del 186°Reggimento Paracadutisti Folgore la cui caserma,in Siena, è schieramentointitolata alla Medaglia d’Oro.

Dopo l’Alza Bandiera, la deposizione della Corona di Alloro al monumento alla MOVM Ten.par.Roberto Bandini è avvenuta l’inaugurazione del completamento del monumento dedicato all’Eroe con l’inserimento di un paracadute con gladio realizzato da un artista locale.

 

A seguire la premiazione della borsa di studio dedicata all’Eroe, bandini-5le allocuzioni del Vice Sindaco della città, dei nipoti dell’Eroe e in conclusione quella del Presidente di Sezione che ha concluso la cerimonia.monumento